Sharing is caring!

Casilina calcio (Allievi reg. B), Di Stante: «Col pari di Colleferro la salvezza è quasi fatta»

Roma – E’ stata una stagione abbastanza tormentata per gli Allievi regionali fascia B del Casilina. Dopo una buona prima parte di stagione con mister Fravili al timone, la squadra ha avuto un evidente calo di rendimento e nemmeno sotto la guida (una rapida apparizione) di mister Salvatore Greci c’è stato un cambio di tendenza. Da un paio di settimane il Casilina ha cambiato ancora affidandosi all’uomo “buono per ogni occasione”, vale a dire quel Luigi Di Stante che all’inizio della stagione aveva lasciato la panchina per collaborare con Cesare Caselli nella direzione tecnica del settore giovanile agonistico. «Quando il club mi ha chiesto di prendere in consegna questo gruppo per le ultime partite di campionato non ho potuto dire di no – dice Di Stante – D’altronde allenare è ancora una mia grande passione e non era stato facile “staccarmi” dal campo all’inizio della stagione». Una vittoria contro il De Rossi e il prezioso pari di Colleferro: l’impatto del neo allenatore degli Allievi regionali B è stato sicuramente positivo. «Era troppo importante fare risultato in queste due sfide e i ragazzi ci sono riusciti – spiega il tecnico – Nell’ultima sfida sapevamo che poteva bastarci anche un pareggio e abbiamo fatto una partita accorta. Il Colleferro ha iniziato in modo aggressivo, ma poi ha preso paura quando si è accorto che in contropiede potevamo fare molto male. Alla fine ne è uscita una partita abbastanza bloccata che lo 0-0 rispecchia abbastanza fedelmente. Un pareggio positivo per noi perché rimaniamo con cinque punti di vantaggio sulla quart’ultima e siamo davvero a un passo dalla salvezza». Un discorso da completare nelle prossime due partite, anche se il turno successivo propone una gara interna molto tosta per il Casilina. «Affronteremo il Città di Valmontone che è quarto in classifica al pari del San Cesareo – dice Di Stante – All’andata non li ho visti, ma mi hanno parlato di una squadra molto valida. Noi cercheremo di conquistare i punti che ci servono per la matematica salvezza tra l’incontro del prossimo week-end e quello conclusivo contro l’Atletico Zagarolo penultimo della classe». Il suo futuro calcistico è ancora tutto da scrivere. «E’ ancora presto per parlarne – conclude Di Stante -, lo valuteremo con la società anche in base ai miei impegni lavorativi che quest’anno mi hanno tenuto fuori dall’Italia per tre mesi».


Ufficio Stampa Casilina calcio

Comments

comments